Playoff NBA where finally Dallas happens


Dirk Nowitzki è un enigma per la difesa dei Lakers

Dopo una pausa forzata dovuta alla neo paternità (lo so, questa frase può passare sotto la voce “manie di protagonismo“), torno a scrivere qualcosa su quanto sta accadendo nel mondo NBA.

E di cose strane, onestamente, ne stanno succedendo, ad esempio i Dallas Mavs hanno fatto l’upset al primo turno e hanno battuto i Blazers. Upset, sì, perchè erano più gli opinionisti che pronosticavano un’altra uscita al primo turno della squadra di Dirk Nowitzki, sull’onda delle poco edificanti prestazioni sciorinate negli anni passati.

Ma se al primo turno il pronostico pro-Portland era palesemente fatto per trovare l’upset più possibile (anche perchè Dallas era comunque arrivata davanti in Regular Season e il pronostico reale sarebbe stato nettamente dalla loro parte), quello che ha stupito è stato l’approccio dei Mavs al secondo turno, quando hanno trovato i campioni in carica, i Los Angeles Lakers.

Serie che molti hanno pronosticato a vantaggio dei lacustri, forti dell’esperienza più vincente ai Playoff ma anche di una maggior classe. In Gara 1 invece è successo quello che in pochi si aspettavano, Dallas ha battuto a domicilio Kobe e compagni.

A dire la verità la gara è stata a lungo comandata da LA che ha avuto un lungo blackout nell’ultimo quarto e si è fatta scappare Dallas, abile comunque a contenere i lunghi di Phil Jackson.

La vittoria di Dallas a Los Angeles non è stata nemmeno l’unica sorpresa delle prime gare del secondo turno. La squadra con il miglior record NBA, Chicago, è stata infatti battuta, anch’essa a domicilio, dagli Atlanta Hawks, che paiono essersi svegliati dal torpore che in questi anni li ha colti nella post season. Restando ad Ovest, l’altro grande upset del primo turno, che ha prodotto il passaggio della squadra con l’ottavo seed, Memphis, a scapito dei San Antonio Spurs, ha confermato l’ottimo momento di forma dei Grizzlies che hanno sorpreso Oklahoma in Gara 1 a domicilio e si sono portati avanti nella serie.

Ricapitolando, al secondo turno dopo una gara si aveva questa situazione:

Miami 1 – Boston 0 nell’unica gara che quantomeno ha rispettato i valori (per la verità in grande equilibrio) ottenuti dalla Regular Season

Chicago o – Atlanta 1 con gli Hawks che hanno sorpreso i Bulls limitandone i lunghi.

Oklahoma City 0 – Memphis 1 grazie ad un’altra grande gara di un miracolato Zach Randolph.

Los Angeles 0 – Dallas 1 con Dallas che pare essersi tolta dalla spalla una scimmia piuttosto pesante e decisa a fare strada nei playoff.

Se le gare 1 hanno prodotto risultati un po’ a sorpresa, i secondi capitoli della serie hanno ristabilito un po’ le gerarchie quasi ovunque, con Chicago e Oklahoma City che si son portate in parità e Miami che ha mantenuto il fattore campo.

A stupire però, nuovamente, sono stati i Mavs, che hanno portato a casa anche Gara 2 e si sono portati in vantaggio di due lunghezze sui campioni in carica e che potrebbero addirittura chiudere la serie nelle due gare casalinghe previste a cavallo del weekend per quello che sarebbe un risultato decisamente sorprendente.

A Los Angeles stanno ancora cercando le motivazioni di questa debacle e soprattutto stanno ancora cercando gli attributi di qualche giocatore chiave (chi ha detto Gasoft?!?). Certo ora sarà interessante guardare Gara 3, anche se ritengo che la cosiddetta Pivotal Game sarà Game 4, partendo dal presupposto che i Lakers non potranno andare sotto 3 a 0 a meno di non voler vedere Kobe mangiarsi il cuore di qualche suo compagno.

Si va al riposo con questa situazione dunque:

Chicago 1 – Atlanta 1

Miami 2 – Boston 0

Oklahoma City 1 – Memphis 1

Los Angeles 0 – Dallas 1

Stanotte non ci saranno gare, con i vari team impegnati nei trasferimenti e nel fare video per trovare gli aggiustamenti del caso.

Peccato, ora che la notte avevo bisogno di trovare qualcosa per far passare il tempo….

Categorie: NBA | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Playoff NBA where finally Dallas happens

  1. fazzettino

    Non succede.

    Ma SE dovesse succedere Dirk scavalca immediatamente Barkley e Malone in una delle solite classifiche all-time?

  2. Condivido la questione gara-4. Purtroppo mi pare sia in onda su SI, dovrò levare l’audio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: