NBA Playoff 2012: Eastern Conference Preview


Eccoci, finalmente ci siamo arrivati. Siamo partiti, a giugno, che nemmeno si sapeva se la stagione iniziasse o meno, poi ci siamo trovati con le trattative per il lockout in pieno stallo a settembre e la stagione che pareva veramente sul punto di essere cancellata, poi il colpo di coda di Stern che raggiungeva l’accordo e in modo molto teatrale faceva iniziare la stagione il giorno di Natale.

Una stagione strana, compatta, fatta di 66 gare per squadra, con l’idea di base di tutti di vedere le squadre più anziane faticare a stare a galla. Ci sono stati tanti infortuni, anche questi previsti per il ritmo con cui si doveva giocare, ci siamo ritrovati alla fine della stagione regolare dove invece le squadre anziane (San Antonio tanto per fare un nome) che hanno dato la biada alle più giovani, abbiamo visto qualche scambio che ci ha sorpreso e qualche altro scambio che ci aspettavamo che non si è concretizzato, abbiamo visto un finale di stagione in cui le squadre giocavano non con marce basse ma direttamente in folle, ma da appassionati abbiamo comunque continuato a seguirli e ora è il momento di essere ripagati di questa fiducia.

Sì perché finalmente siamo arrivati al momento che conta: i playoff.

Tra qualche ora inizieranno infatti le prime gare del primo turno e in attesa di metterci comodi a seguirli, vi do la mia idea di come saranno le varie serie per la EASTERN CONFERENCE.

Chicago Bulls – Philadelphia 76ers

Phila chiude in ottava posizione e si trova ad affrontare i Bulls di coach Thibodeau. L’incognita per i campioni della Eastern è la condizione fisica del loro leader Derrick Rose, ancora alle prese con il recupero dei vari malanni fisici che si è trovato ad affrontare in questa stagione. La sensazione però è che anche con un Rose al 30% Chicago sia un rebus irrisolvibile per coach Doug Collins, nonostante quest’ultimo sia tra i migliori coach della lega. Phila ha in Iguodala il suo miglior difensore, che però sarà sprecato” nell’accoppiamento con Deng. Sprecato perché fermando Deng non fermi il gioco dei Bulls che hanno in Rose quando in campo la fonte del gioco e nell’ottima esecuzione offensiva la loro arma quando Rose è fuori. Non è quindi limitando Deng (che comunque i suoi 15-20 punti avrà modo di farli anche se ben marcato) che si riuscirà a limitare i Bulls.

Chiave della serie
L‘esecuzione dei giochi di Chicago. Se Collins non si inventa nulla per rompere i giochi o bloccare i meccanismi difficilmente Phila riuscirà a vincere anche solo una partita. Per Philadelphia solo un Elton Brand in versione Lazzaro potrebbe dare qualche speranza di equilibrio.

Pronostico
Qui vado sullo sweep a favore di Chicago, davvero troppo attrezzata per perdere anche solo una partita.

Miami Heat – New York Knicks

In molti vedono una serie equilibrata, qualcuno addirittura un possibile upset. Io francamente vedo una squadra che è arrivata al settimo posto per evidenti lacune strutturali, che ha iniziato ad ottenere risultati quando si è puntato maggiormente sul talento dei singoli che su un’organizzazione di gioco sfidare una squadra che da due anni gioca insieme che ha un enorme talento offensivo in almeno tre elementi e che ha un’organizzazione difensiva che in pochi hanno nella lega. Sfida che a questo punto sarà buttata sul talento e Miami, oltre ad averne in quantità maggiore ha quella organizzazione difensiva che le permette di chiudere le partite. A meno quindi di crolli mentali da parte degli Heat difficilmente i Knicks riusciranno a mettere in difficoltà gli avversari. Melo e Stat non si trovano bene a giocare insieme e quando lo fanno si snaturano e diventano meno efficaci. Il solo Chandler difensivamente potrebbe non bastare se non troverà il supporto degli esterni. Lasciamo stare il confronto tra i coach perché nessuno dei due mi pare in grado realmente di ribaltare una serie.

Chiave della serie
Wade dovrà dimostrare di voler girare quella vite che lo rende un giocatore al top della lega, dimostrandosi meno disinteressato rispetto all’ultimo periodo di Regular Season. Se lui giocherà da Wade New York non avrà scampo. Dall’altra parte Shumpert sarà la chiave. Se riuscirà a marcare Wade (fisicamente ne avrebbe le possibilità) e a dare un supporto al playmaker (altra grossa incognita della squadra di Woodson) i bluarancio potrebbero avere qualche possibilità in più.

Pronostico
Allo stato attuale delle cose, mettendola talento vs talento, Miami vince 8 gare su 10. In una serie a 7 incontri quindi direi 4 a 1 per gli Heat.

Indiana Pacers – Orlando Magic

Teoricamente non ci dovrebbe essere partita. I Pacers stanno giocando benissimo e hanno trovato i giusti equilibri, anche grazie a un coach che pare davvero di ottimo livello. Con l’assenza di Howard oltretutto i Magic non hanno nessuno da contrapporre ai lunghi di Indiana e Hibbert e West potrebbero davvero fare il bello e il cattivo tempo sotto i tabelloni. Però io ho una strana sensazione: Coach Van Gundy è un maestro e una volta eliminata la serpe in seno (Dwight) potrebbe voler dimostrare di essere un grande allenatore e battere i Pacers. Per farlo dovrà ovviamente esasperare alcune caratteristiche del suo gioco, ovvero il tiro dall’arco e dovrà contemporaneamente bloccare i rifornimenti per i lunghi di Indiana, compito assolutamente non facile, ma ho fiducia nelle capacità tattiche di Jeremy Irons… pardon di Stan Van Gundy

Chiave della serie
Per Indiana ovviamente il fatturato offensivo di Hibbert e di West, principalmente il secondo che ai Playoff deve alzare il volume della radio, anche perché mi aspetto una serie su alti punteggi. Per Orlando invece ovviamente tutto passerà dalle percentuali al tiro da tre. Se si avvicinerà più al 50% che al 40% allora la serie si potrebbe spostare verso la Florida. Facile? Tutt’altro ovviamente.

Pronostico
Qualcosa mi dice che Orlando riuscirà a portare a casa la battaglia, anche perché Indiana continua a sembrarmi più squadra da Regular Season che da Playoff. Sarà dura lotta però: 4 a 3 Orlando.

Boston Celtics – Atlanta Hawks

La squadra dei temibili vecchietti, i Celtics, è nuovamente tornata di moda, grazie anche ad un’ottima stagione da parte di Kevin Garnett. Il bigliettone infatti a fari spenti ha fatto una stagione da 16+8 di media e giocando 30 minuti di media, saltando solo 6 incontri. Chi però è in precarie condizioni fisiche è Ray Allen, alle prese con un guaio alla caviglia. Al suo posto sta però giocando e bene Avery Bradley, un mastino difensivo che anche nella serie contro Atlanta potrà essere molto utile. Di contro Atlanta deve fare a meno di Horford, infortunatosi ad inizio stagione, e forse anche di Pachulia. Boston quindi si trova avvantaggiata dato che si sta abituando a giocare con KG da 5. Per molta parte della serie quindi potremo vedere anche Josh Smith da 5 e due quintetti molto piccoli. Lo scontro però vede l’ex Minnesota favorito e se Rondo giocherà come sa le speranze per i falchi sono minime.

Chiave della serie
I Celtics dovranno preoccuparsi di limitare Joe Johnson, la prima opzione offensiva di Atlanta. Per farlo avrà però a disposizione un ottimo stopper come Bradley. Dall’altra parte dovrà essere il backcourt a dare il meglio. Teague facendo stancare Rondo in marcatura e Hinrich nella marcatura dello stesso Rajon cercando di limitarne l’impatto offensivo.

Pronostico
Nonostante tutto continuo a vedere Boston favorita, con Atlanta che potrebbe strappare una gara o al massimo due. Dovendo sbilanciarmi dico 4 a 1 Boston.

Categorie: NBA | 3 commenti

Navigazione articolo

3 pensieri su “NBA Playoff 2012: Eastern Conference Preview

  1. Pingback: NBA Playoffs 2012: Western Conference Preview « ShOwmeHOw2play – di Davide Rosa

  2. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Pingback: NBA Playoffs 2012: Primo turno tra pronostici e Gare decisive « ShOwmeHOw2play – di Davide Rosa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: