Vivisezionare un Gallo…


Danilo Gallinari, protagonista nella notte nella vittoria contro Golden State (immagine tratta da internet)

Danilo Gallinari, protagonista nella notte nella vittoria contro Golden State (immagine tratta da internet)

Premessa doverosa: Sono un tifoso di Danilo Gallinari dal primo momento. Seguivo le sue partite a CasalP, pregando per le sue caviglie ai tempi difettose, sono andato a godermelo al Forum quando diciottenne faceva già ammattire le difese italiane ed Europee, sono stato strafelice di averlo scelto ai Knicks nel 2008 e decisamente rattristito quando ha avuto i problemi di schiena. Sono andato a rivederlo al Forum nella stagione del lockout quando è tornato a giocare a Milano, mi sono incazzato quando si è scoperto che il mitologico Dr Steadman, mezzo chirurgo e mezzo macellaio (vedere le operazioni di Gallinari, Pepito Rossi, Lindsy Vonn per credere) aveva sbagliato la terapia e lui si è dovuto operare due volte al ginocchio, facendogli perdere due stagioni.

Insomma, non credo mi si possa dire che non adori Danilo, con cui ho anche avuto la fortuna di fare un’intervista due anni fa all’Eurocamp di Treviso.

La premessa è doverosa, perché serve a far capire che io non ce l’ho in alcun modo con lui, ma trovo stucchevole il movimento che è nato per portarlo all’All Star Game. O meglio, capisco che il tifoso medio italiano lo voglia vedere a Toronto e onestamente piacerebbe anche a me, però da qui a dire, come ho letto in giro, che se lo merita più di altri, francamente non mi sta troppo bene. E non mi sta bene che a far passare questo messaggio sia chi dovrebbe fare informazione corretta sull’NBA, senza cavalcare il populismo italico che sta andando di moda in questi giorni.

Per me andrebbe pure bene trovare scritto nei muri dei cessi degli autogrill che Gallinari deve andare all’All Star Game!!111!!!, perché vorrebbe dire che la massa che segue l’NBA in modo non distaccato e critico ha a cuore il giocatore italiano, ma non si può soprassedere, se si parla in modo serio, su quanto stia dando alla causa il Gallo rispetto ai pari ruolo ad Ovest.

Procediamo con ordine. Il 7 gennaio sono usciti gli ultimi risultati delle votazioni per i quintetti e la situazione ad Ovest del Frontcourt è questa:

1 Kobe Bryant (LAL) 1,262,118
2 Kevin Durant (OKC) 616,096
3 Draymond Green (GS) 332,223
4 Kawhi Leonard (SA) 330,929
5 Blake Griffin (LAC) 298,212
6 Anthony Davis (NO) 261,491
7 Tim Duncan (SA) 228,995
8 Zaza Pachulia (Dal) 194,421
9 DeMarcus Cousins (Sac) 190,060
10 Enes Kanter (OKC) 183,468
11 LaMarcus Aldridge (SA) 124,404
12 Dwight Howard (Hou) 120,424
13 Dirk Nowitzki (Dal) 99,681
14 DeAndre Jordan (LAC) 91,186
15 Harrison Barnes (GS) 82,427

Il Gallo quindi non è nelle prime 15.

Giusto? Sbagliato? Proviamo ad approcciare con un’analisi statistica.

Sono andato sul sito stats.nba.com e sulla base delle Player Tracking ho confrontato i numeri dei 15 giocatori sopra citati, provando a confrontarle con quelle di Danilo. Per farlo ho considerato le ali che giocano ad Ovest (quindi i centri non sono considerati nella statistica) e che giocano più di 20 minuti a gara. Sui 47 giocatori risultanti, ho messo la posizione in classifica dei candidati all’All Star Game. Il Gallo non ne è uscito benissimo…

All Star

Provando ad analizzare i dati per macrogruppi, si vede che Danilo è tra le prime 6-7 Ali ad ovest solo se si parla di Assist. La capacità di creare gioco per gli altri, d’altronde, è sempre stata una delle caratteristiche del nativo di Sant’Angelo Lodigiano, che si assesta tra i primi 10 posti sulle 47 ali che hanno giocato almeno 20 minuti a partita ad Ovest.

Nei rimbalzi, invece, non benissimo se confrontato agli altri candidati all’All Star Game (sempre senza considerare i centri e quindi i vari DeAndre Jordan e Dwight Howard) ma comunque ad un buon livello sui restati pariruolo della Western Conference.

Dove ci si aspettava qualcosa di più è nell’efficacia al tiro, dove è stabilmente sul fondo della classifica in ogni situazione di tiro in termini di percentuale al tiro.

Anche in difesa non bene. Il dato sopra dice che la sua protezione del ferro è di basso livello.

E anche andando un po’ più nel dettaglio la difesa di Danilo non ne esce rafforzata: il Gallo concede mediamente una percentuale più alta del normale al suo diretto avversario, come si vede qui sotto.

Gallo difensive dashboard

Facendo un’analisi più generale, considerando quindi tutta la lega, risulta positiva l’efficacia offensiva sugli isolamenti. Tra i giocatori che in attacco producono più punti in isolamento (min 2 possessi) è 23°  con 0.8 punti a possesso, con il migliore, Jimmy Butler, che segna 1.14 punti a possesso, ma con Danilo che è il 10° giocatore della lega per numero di possessi.

Molto negativo invece, sempre in situazione di isolmento, in difesa. Considerando i giocatori che difendono almeno 1 possesso a partita e abbiano giocato almeno 20 partite, il Gallo, è il 16° peggior giocatore della lega e concede il 50% dal campo al suo avversario.

Malissimo anche quando deve difendere in uscita dai blocchi, con il Gallo secondo peggior giocatore della lega per Effective Field Goal%, dove concede il 67.6%.

Certo, il basket non è solo statistica, ok il pathos, le pizze coi massaggiatori e tutto il resto. Io stesso sono convinto che in una squadra da titolo Danilo potrebbe essere davvero un giocatore chiave, come sono altresì convinto che nei momenti decisivi di una gara sia in grado di incidere su entrambi i lati del campo.

Ma la statistica ci aiuta a capire anche in termini numerici perché tra i nomi in lizza per l’All Star Game quello di Danilo onestamente non ci sta, almeno ad oggi.

Perché voi chi togliereste per fargli spazio?

Categorie: NBA | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: